Perché le immagini visualizzate sullo schermo non hanno lo stesso aspetto sulla carta stampata?

È molto difficile far apparire le immagini retroilluminate sullo schermo ugualmente chiare e vivide se stampate. Puoi modificarne la luminosità e/o il contrasto in un programma di foto-ritocco. Le immagini scure stampate risulteranno ancora più scure, poiché non avranno la luce del monitor a illuminarle, tieni presente questo fattore quando apporti le modifiche.

Se l'immagine è scura sullo schermo, ti consigliamo di schiarirla o di rimuoverla completamente dal libro. Se hai abbastanza esperienza da calibrare il monitor e da eseguire il soft proof mediante un profilo ICC, troverai ulteriori informazioni qui. Blurb non è responsabile in caso di immagini scure, poiché non esegue alcuna correzione dei colori nei file caricati dagli utenti.

Anche la risoluzione contribuisce a rendere le immagini stampate differenti da quelle visualizzate sullo schermo. Il monitor del computer probabilmente dispone di una risoluzione pari a 72 pixel per pollice che favorisce la chiarezza e la nitidezza delle immagini. Se l'immagine dispone della medesima risoluzione, stampata sembrerà disomogenea e piena di quadratini. Quindi, anche se sullo schermo sembrano di buona qualità, le immagini dovrebbero avere una risoluzione pari ad almeno 300 pixel per pollice.

Quando aggiungi immagini a BookSmart, il file visualizzato non è quello reale ma una copia sostitutiva con risoluzione inferiore. Questo consente a BookSmart di caricare foto di grandi dimensioni senza compromettere le prestazioni. Poiché si tratta solo di copie con una risoluzione inferiore, la qualità potrebbe risultare compromessa se si visualizza la foto sullo schermo ingrandendola.

Altre domande? Invia una richiesta
Accedi